Supplì alla ‘nduja

Di ritorno dall’ultimo viaggio in Calabria io e Guido abbiamo fatto scorta della meravigliosa ‘nduja, che oltre ad essere perfetta per essere spalmata sul pane bruschettato, è ottima per creare dei piatti più “cucinati”. Sono nati così, nonostante il caldo afoso di questi giorni, i Supplì alla ‘nduja!

Ingredienti per 14 pezzi:
– 400 g di riso Carnaroli
– 100 g di ‘nduja
– 100 g di parmigiano grattugiato
– 50 g di burro
– 200 g di passata di pomodoro
– 6 cucchiai di olio extra vergine di oliva
– 200 g di mozzarella fior di latte
– 1 scalogno
– 6 uova
– sale fino q.b.
– 1 lt di acqua bollente

Per prima cosa mettete a bollire l’acqua che vi servirà per cuocere il riso.

Tritate finemente lo scalogno, mettetelo in una casseruola insieme all’olio e fate soffriggere per un paio di minuti a fuoco lentissimo. Aggiungete il riso e fatelo tostare fino a che non diventi dorato.

A questo punto aggiungete la passata di pomodoro, la ‘nduja, e poca acqua alla volta fino a 5 minuti prima del termine di cottura del riso.

Aggiustate di sale.

A cottura ultimata, togliendo la pentola dal fuoco, mantecate il riso con il burro e il parmigiano e lasciatelo raffreddare per un paio d’ore.

Nel frattempo tagliare il fior di latte a cubetti di 1,5×1,5 cm, mettetelo su uno scolapasta e fatelo riposare per circa 30 minuti in modo che perda l’acqua in eccesso.

Con l’aiuto di un porzionatore per gelato prendete la quantità di risotto di due palline e lavoratelo un po’ le mani in modo da compattarlo. Fate un buco al centro e inserite un cubetto di fior di latte e richiudete bene la palla di riso. Arrotolatelo sulle mani fino a che la forma non diventi cilindrica. Ripetete l’operazione per tutto il riso.

A questo punto mettete le uova in piatto fondo, sbattetelo leggermente con una forchetta. Immergete i cilindri di riso nell’uovo e poi passateli nel pane grattato. Ripetete l’operazione per tutti.

A me la panatura piace molto croccante per questo li ripasso una seconda volta nell’uovo e nel pan grattato.

Friggete i vostri supplì alla ‘nduja in abbondante olio di semi di girasole ad una temperatura non inferiore ai 180°c. Scolateli e fateli riposare su un foglio di carta per fritti.

I vostri supplì alla ‘nduja sono pronti per essere gustati. Pronti per scoprire il loro gusto dolce, piccate, infuocato con il cuore filante?

Buoni supplì alla ‘nduja a tutti!

Se volete scoprire altre ricetta con la ‘nduja cliccate qui

supplì alla nduja