Olive all’ascolana vegetariane

So che già che i puristi delle ricette tradizionali mi criticheranno comunque, ma a me piace creare ricette anche per chi per un motivo o per un altro non può o non vuole mangiare qualche alimento.

Sono tipiche della tradizione marchigiana, più precisamente della zona di Ascoli Piceno, ecco le mie Olive all’ascolana vegetariane.

Ingredienti:
– 600 gr di olive verdi grandi ascolane
– 400 gr di ceci secchi bio
– 100 gr di parmigiano
– 100 gr di maizena
– 4 uova
– sale fino q.b.
– pepe nero q.b.
– noce moscata q.b.
– 1 limone bio

Per la panatura:
– 4 uova
– farina 00 q.b.
– pangrattato q.b.
– sale fino q.b.

Per friggere:
– olio di semi di arachide

Per prima cosa mettete i ceci secchi in una ciotola con acqua fredda e lasciate che si reidratinino per almeno 12 ore. Trascorse queste ore lessateli per circa 2 ore a fuoco vivo. Finita la lessatura fateli raffreddare nell’acqua di cottura fino a che non siano diventati freddi. Scolateli.

Passateli due volte nel tritacarne in modo che diventino “polpa” facilmente lavorabile.

Mettete la polpa di ceci in una terrina, aggiungete il sale, il pepe, 2 uova, il parmigiano, la noce moscata, la scorza del limone grattugiata e la maizena. Impastate fino a rendere l’impasto omogeneo.

Con un coltellino molto affilato (tipo quelli da decorazione) denocciolate le olive partendo dalla parte del picciolo e proseguendo fino ad ottenere una spirale.

A questo punto riempite le olive con il ripieno lasciando la stessa forma, senza spezzarla, ma cercando di farla molto più grande.

Preparate 3 piatti: uno con la farina, uno con le uova sbattute e uno con il pangrattato.

Passate le olive “riempite” nella farina, poi nelle uova e poi nel pangrattato. Poi di nuovo nelle uova e nel pangrattato. Una volta finto il procedimento con tutte le olive mettetele in frigorifero e fatele riposare per 1 ora.

In un wok portate ad ebollizione abbondante olio extra vergine di oliva e cuocete le olive fino a che non risultino ben dorate.

Toglietele dal wok con una schiumarola e adagiatele su della carta paia in modo da far assorbire l’olio in eccesso e rimangano ben croccanti.

olive all'ascolana vegetariane