Masseria Il Frantoio: charme e bio in un connubio perfetto

Immersa tra gli ulivi millenari della pianura sottostante la bianchissima città di Ostuni, si trova la Masseria Il Frantoio.

Originariamente era una casa colonica costruita nel XVI secolo e ampliata fino al XIV secolo, ristrutturata fedelmente mantenendo la struttura originaria e il caratteristico bianco dei muri tipico di questa zona, oggi è diventata un agriturismo di charme e un’azienda agricola biologica.

Questa masseria è uno dei posti in cui ho avuto il piacere di soggiornare insieme al mio compagno, il photo-travel blogger Guido Prosperi #ilviaggiatoreinstancabile, durante il mini tour cultural-eno-gastronomico tra Basilicata e Puglia.

Dalla SS16 entriamo in un magnifico viale di ulivi che ci porta fino all’ingresso principale, dove varcato il cancello d’ingresso, ci troviamo in grande cortile interno, su cui si affacciano il corpo centrale della struttura, in cui c’è l’antico frantoio ipogeo, perfettamente conservato, e i tre giardini: quello degli agrumi, quello all’italiana e quello delle erbe aromatiche, che vengono utilizzate dalle “cuoche a km 0” del ristorante che ogni giorno creano menù differenti.

La masseria dispone di 16 camere, tutte arredate con mobili d’epoca. La nostra è situata nell’edificio principale, a fianco della cappellina privata. La stanza, molto ampia, ha il pavimento originale, ed è arredata con gusto mantenendo le caratteristiche dell’epoca. Sdraiandoci sul letto abbiamo potuto ammirare il caratteristico soffitto a volta. Bellissima è la biancheria da letto e da bagno che viene realizzata appositamente da un’azienda di tessile della zona.

Grandissimo punto di forza è la colazione, servita su un grande “social table” dove, insieme agli altri ospiti, abbiamo gustato un’infinita varietà di biscotti, marmellate preparate con i prodotti biologici dell’azienda agricola, salumi e formaggi locali, pane e crostate appena sfornate.

Altra cosa molto bella è il “giro turistico” della masseria che ci ha fatto fare Marco raccontandoci la storia e facendoci scoprire ogni angolo di questo posto. Questa visita è organizzata ogni pomeriggio in modo che tutti gli ospiti possano godere a pieno di questo luogo.

Oltre a Marco, ci sono tanti ragazzi e ragazze che fanno parte dello staff, tutti gentili, professionali e pronti a farti sentire come a casa tua.

Molti sono i servizi offerti agli ospiti: un grande e comodo parcheggio a pochi passi dall’ingresso, prima dell’immensa distesa di ulivi secolari, il WI-FI gratuito che raggiunge ogni singola parte della struttura e un ombrellone con due lettini in una spiaggia convenzionata.

È stata una bellissima esperienza, particolare e sicuramente da rivivere.

Se volete vivere anche voi questa esperienza troverete maggiori informazioni cliccando qui!

Photo: Guido Prosperi #Ilviaggiatoreinstancabile