English breakfast per festeggiare EVE!

Ogni tanto mi piace raccontarvi di me, delle mie abitudini e dei miei viaggi.

Alcuni mesi fa navigando distrattamente su Facebook, ho visto un banner pubblicitario con un materasso dal bordo giallo che ha attirato subito la mia attenzione. Ho cliccato sopra, e sono andato a vedere cosa fosse, così ho scoperto EVE e che si poteva provare gratuitamente per 100 giorni.

Dato che era un po’ di tempo che non riuscivo più a dormire bene, ho deciso di procedere con l’ordine per la prova. Dopo 5 giorni è arrivato comodamente a casa tramite corriere. Posizionato sul letto, aperto e lasciato respirare per quasi un’intera giornata, è giunta l’ora di andare a dormire.

Emozionato come un bambino, mi infilo sotto al piumone e sono pronto a chiudere gli occhi. Non ci riesco subito, così la mia mente vaga fino a ricordare un viaggio a Londra.

Durante i miei soggiorni nella città del Big Ben, oltre all’architettura, ai musei, e ai musical, una delle cose che più ho adorato è stato il classico English Breakfast: cosa che consiglio a tutti di provare almeno una volta nella vita perché fa parte della cultura inglese, come il cambio della guardia davanti Buckingham Palace. Dopo poco prendo sonno.

L’indomani mattina, mi sveglio intorno alle 11, rilassato e rigenerato, cosa che non capitava da mesi. Tra me e me penso che questo avvenimento sia da festeggiare, così decido, ritornando all’ultimo pensiero prima di addormentarmi, di prepararmi una bella e sostanziosa colazione all’Inglese e di festeggiare con EVE questa meravigliosa dormita.

Mi fiondo in cucina a preparare l’abbondate colazione, e anziché apparecchiare la tavola, faccio una cosa pazza, imbandisco il letto come un vero pub inglese: pane in cassetta, burro e marmellata, uova fritte e bacon arrostito, corn flakes e biscotti al burro, succo d’arancia e caffè.

Mi siedo soddisfatto al centro del materasso e mi gusto la colazione fino all’ultima briciola.

Forse molti di voi mi prenderanno per matto, lo so, ma per me tornare a dormire così e trascorrere una notte serena, è stata una vera e grande gioia, nonché una conquista!

Photo: Guido Prosperi #Ilviaggiatoreinstancabile
Un ringraziamento speciale ad Eve – il materasso rivoluzionario, Mario Luca Giusti, Easy Life, My Drap,
Mepra, LSA International, Snips, Emile Henry