Arancini di carnevale

Non amo molto i dolci di carnevale, tranne gli Arancini di carnevale.

È un dolce tradizionale delle mie amate Marche, ed io amo farlo tutti gli anni perché mi ricorda il periodo della fanciullezza. Se chiedete le ricetta o la cercate in rete ne troverete tantissime, perché ogni provincia, ogni paese e ogni famiglia ha la sua personale. Questa è quella della famiglia di mamma.

Ingredienti per l’impasto:
– 50 g di burro
– 500 g di farina W330*
– 2 cucchiai di zucchero
– 200 g di latte intero
– 1 bustina di lievito di birra secco*

Ingredienti per il ripieno:
– 2 arance bio
– 2 limoni bio
– 300 g di zucchero

Per la frittura:
– olio di semi q.b.

Sciogliete il lievito, il burro e lo zucchero nel latte leggermente tiepido. Versate il composto nella ciotola di una planetaria e aggiungete poco alla volta la farina. Azionate fino ad avere un composto elastico ed omogeneo.

Coprite la ciotola con della pellicola e lasciate riposare per circa un’ora.

Nel frattempo preparate il ripieno. Lavate e asciugate per bene le arance e i limoni. Grattugiate la buccia all’interno di una ciotola (non prendendo la parte bianca), aggiungete lo zucchero e mescolate fino a che tutti gli ingredienti non siano ben amalgamati. Mettete da parte.

Riprendete l’impasto e lavoratelo per un paio di minuti su una spianatoia leggermente infarina.

Dividete l’impasto in 4 parti uguali. Stendete la sfoglia con la vostra Atlas di Marcato facendo passare l’impasto 5/6 volte nei rulli a spessore “0” e poi una volta per ogni spessore successivo fino ad arrivare allo spessore 3, che è quello giusto per creare i vostri arancini di carnevale.

Una volta stese tutte e 4 le sfoglie, inumiditele leggermente con dell’acqua, cospargetele con un abbondante strato di zucchero agli agrumi. Arrotolate la sfoglia facendo attenzione a non lasciare troppa aria tra un giro e l’altro.

Tagliate con un coltello ben affilato delle rotelle di uno spessore di circa 1 cm.

Scaldate bene l’olio di semi all’interno di wok e friggete i vostri arancini di carnevale fino a che non saranno ben dorati.

Scolateli con una schiumarola e appoggiateli su un foglio di carta forno (essendo molto appiccicosi per lo zucchero che si scioglierà durante la cottura non utilizzate mai carta paglia o carta assorbente). Fate raffreddare gli arancini di carnevale per almeno mezz’ora.

Ora non vi resta che assaggiarli ed iniziare a festeggiare il carnevale!

Gli ingredienti con l’asterisco (*) sono di Molino Rossetto