Al Relais Mastro Cinghiale di Paciano ti senti a casa tua!

La prima tappa del mio mini tour cultural-eno-gastronomico tra l’Umbria e la Toscana con il mio compagno il photo/travel blogger Guido Prosperi #ilviaggiatoreinstancabile è stata a Paciano dove ho avuto la piacevolezza di soggiornare al Relais Mastro Cinghiale.

Il Relais è un’antica residenza del 1400 che racchiude in se tutta l’atmosfera del borgo medievale immerso nella pace della campagna Umbra.

Mastro Cinghiale fa parte della cinta muraria del paese. L’intera casa è a disposizione degli ospiti. La colazione viene servita nella grande taverna o nel giardino, da cui si accede da quest’ultima, dominato dalla rocca trecentesca di Paciano. Ottime le torte fatte in casa sfornate ogni mattina per far iniziare agli ospiti la giornata al profumo di vaniglia.

Al nostro arrivo siamo stati accolti da Nicoleta, il braccio destro della proprietà, che ci ha accompagnato in camera e ci ha fatto vedere tutte le aree comuni del b&b. Subito dopo il giro nella dimora storica ci ha servito un ottimo aperitivo con salame, formaggi e vino locali che è stato la ciliegina sulla torta della perfetta accoglienza.

La struttura dispone di 6 camere accuratamente arredate con mobili del XIX secolo e con una bella vista sulle campagne circostanti e di una cucina spaziosissima piena di utensili e pentole a completa disposizione degli ospiti.

Giunti in camera abbiamo trovato delle gelatine con un grazioso biglietto di benvenuto, mentre la sera al nostro rientro abbiamo trovato una freschissima bottiglia d’acqua per la notte.

La pulizia delle camere, dei bagni e degli ambienti comuni è impeccabile.

Flaminia, la proprietaria, è gentile e disponibile, come tutto il personale che la supporta. Un ringraziamento particolare a Nicoleta, la nostra “tata”, che è stata sempre attenta alle nostre esigenze e sorridente.

Relais Mastro Cinghiale è uno di quei posti dove ti senti a casa tua anche quando sei in vacanza, ma soprattutto è uno di quei posti dove riesci a rilassarti e ricaricare le batterie! Se capitate in Umbria e cercate un posto dove alloggiare non esitate a contattare a Flaminia che vi darà tutte le informazioni per un ottimo soggiorno.

Photo: Guido Prosperi #ilviaggiatoreinstancabile